Le emissioni specifiche di CO2 sono state pari a 411 g/kWheq nel 2017, con un aumento del 4% rispetto al 2016. L’incremento del valore non è legato a maggiori emissioni di CO2, ma a una diminuzione della produzione di energia del Gruppo dovuta alle variazioni di perimetro intervenute nel corso del 2016 e del 2017 già descritte nei paragrafi precedenti.

Tenendo conto della produzione gestita, il valore dell’emissione specifica di Enel diventa pari a 400 g/kWheq.

KPIUM201720162017-2016%
Emissioni specifiche di CO2 da produzione netta complessiva1 g/kWheq 411 395 16 4,1%

(1) Le emissioni specifiche sono calcolate considerando il totale delle emissioni da produzione termoelettrica semplice e combinata di energia elettrica e calore, rapportate al totale della produzione rinnovabile, nucleare, termoelettrica semplice e combinata di energia elettrica e calore (compreso il contributo del calore in kWheq).

Emissioni specifiche di CO2, target e performance di riduzione (gCO2/kWheq)

Rispetto al 2007, anno base per la definizione del target Enel di riduzione al 2020 delle emissioni specifiche di CO2, il valore dell’emissione specifica è diminuito del 12%. Considerando anche il perimetro gestito, tale valore mostra una diminuzione complessiva del 14%. Il target 2020, pari a un’emissione specifica di CO2 inferiore a 350 g/kWheq, è stato anche riconosciuto come “science-based”1, cioè in linea per il raggiungimento degli obiettivi mondiali di decarbonizzazione.

Il raggiungimento di tale obiettivo è sostenuto dalla strategia di Gruppo per il periodo 2018-2020 che prevede una capacità addizionale da fonti rinnovabili pari a 7,8 GW (inclusa la capacità gestita) che porterà la capacità rinnovabile complessiva al 2020 a un valore di 48 GW e conseguentemente un aumento della produzione a emissioni zero al 55% rispetto all’attuale 45%.

TargetTarget

Approccio

 

(1) “Science-based target” è un’iniziativa di CDP, UN Global Compact (UN-GC), World Resources Institute (WRI) e WWF per stimolare le aziende a definire target di riduzione delle emissioni di gas serra coerenti con le richieste della scienza di contenere l’aumento di temperatura media globale a 2 °C entro fine secolo rispetto ai livelli pre-industriali. I target delle emissioni delle aziende sono valutati rispetto a una traiettoria di decarbonizzazione basata sugli scenari dell’Agenzia internazionale dell’energia (AIE) e dell’International Panel on Climate Change istituito della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici. Gli scenari definiscono 14 traiettorie di decarbonizzazione da applicare ai principali settori dell’economia, tra cui la produzione di energia elettrica.