Enel è un Gruppo industriale la cui attività principale si traduce nella generazione, distribuzione e vendita di energia elettrica. Per tale ragione la scelta dei Paesi dove il Gruppo opera è guidata da scelte di business e non da motivi prettamente fiscali.

Nel modello organizzativo di Enel, l’unità Tax Affairs di Holding svolge, tra gli altri, il ruolo di definizione della strategia fiscale del Gruppo, identificando, analizzando e gestendo le diverse iniziative di ottimizzazione, monitorando le tematiche fiscali più rilevanti, e fornendo il proprio supporto alle diverse Linee di Business. Accanto alla Funzione di Holding, le unità Tax Affairs dei diversi Paesi, agendo in conformità con i valori e i princípi insiti nella strategia fiscale definita dalla Holding, sono incaricate della gestione della compliance e delle attività di tax planning e di tax monitoring a livello locale.

La strategia fiscale

La strategia fiscale del Gruppo Enel si deve intendere come un insieme di princípi e linee guida ispirate da valori di trasparenza e legalità. Approvata dal Consiglio di Amministrazione, entra in vigore dal primo giorno successivo all’approvazione e viene pubblicata sul sito internet del Gruppo Enel (www.enel.com). Il Consiglio di Amministrazione, oltre ad approvare la strategia del Gruppo Enel, ne garantisce l’applicazione e la conoscenza all’interno dell’Azienda attraverso gli organi di governo.

Tax Control Framework

Il Tax Control Framework, di cui la strategia fiscale è una parte, oltre a definire le modalità di gestione della componente fiscale, è anche uno degli strumenti di prevenzione degli illeciti da cui possano derivare la responsabilità penale d’impresa, sancita, per l’ordinamento giuridico italiano, dal D.Lgs. 231 dell’8 giugno e i connessi rischi reputazionali. In tale prospettiva, il Tax Control Framework integra i presídi previsti dal modello organizzativo e gestionale, adottato dalle società di diritto italiano del Gruppo, e le prescrizioni dell’Enel Global Compliance Program, rivolto alle società estere del Gruppo, con relative regole e sanzioni in caso di mancata applicazione, ed è sottoposto a verifica da parte dell’organismo di vigilanza secondo i processi e i flussi che regolano le attività di tale organo.

Trasparenza fiscale e reporting

Il Gruppo ha avviato un processo interno volto all’adozione di un modello di Total Tax Contribution (contribuzione fiscale totale) per l’Italia e i principali Paesi in cui il Gruppo è presente dando così evidenza della maggior parte delle imposte pagate dal Gruppo e delle ritenute operate. Il primo anno di riferimento sarà il 2017 (confronto con i dati 2016).

Una lista completa delle società controllate dal Gruppo Enel è disponibile sulla Relazione Finanziaria Annuale di Gruppo, disponibile sul sito internet della Società.

A partire dal 2018, il Gruppo presenterà il “Country-by-Country” in conformità con le indicazioni delle Transfer Pricing Guidelines dell’OCSE (cosiddetto “three-tiered approach”, articolato su Master File, Local File, Country-by-Country Report); detto report darà evidenza della posizione fiscale delle diverse società del Gruppo.

Infine il Gruppo Enel, per consolidare la trasparenza verso le autorità fiscali, promuove l’adesione ai regimi di co-operative compliance.

IMPOSTE PAGATE
KPIUM201720162017-2016%
Imposte pagate mil euro -1.579 -1.959 380 19
Italia mil euro -1.000 -993 -7 -1
Iberia1 mil euro -381 -251 -130 -52
Europa e Nord Africa mil euro -28 -689 661 96
Nord e Centro America mil euro -32 -60 28 46
Sud America mil euro -677 -47 -630 -
Africa Sub-Sahariana e Asia mil euro - - - -
Altro2 mil euro 539 81 458 -
IMPOSTE
KPIUM201720162017-2016%
Imposte 3 mil euro 1,882 1,993  -111  -6
di cui correnti 4 mil euro 1.984 1.713  271 16
Italia mil euro 1,264 1,241 23 2
di cui correnti mil euro 1,09 1,027 63 6
Iberia 1 mil euro 372 354 18 5
di cui correnti mil euro 370 241 129 54
Europa e Nord Africa mil euro 30 34 -4 -12
di cui correnti mil euro 21 30 -9 -30
Nord e Centro America mil euro -63 157 -220 -
di cui correnti mil euro 44 39 5 13
Sud America mil euro 586 442 144 33
di cui correnti mil euro 806 677 129 19
Africa Sub-Sahariana e Asia mil euro 7 -3 10 -
di cui correnti mil euro - - - -
Altro 2 mil euro -314 -232 -82 -35
di cui correnti mil euro -347 -301 -46 -15

(1) Endesa.
(2) Include le Holding: Enel SpA, Enel Finance International, Enel Iberia ed Enel RE.
(3) La riduzione del carico fiscale può dipendere dalle imposte anticipate e dai reversal delle imposte differite.
(4) Non include i crediti di imposta su dividendi da partecipate estere pari a -58 milioni di euro.